BORSA MyChoice, IL MADE IN SUD DI SUCCESSO. COSA NE PENSO?

Oggi ti parlerò di un brand Made in Campania, la mia terra.

Conosco l’azienda da diversi anni, poichè siamo tutti figli della pelletteria napoletana… ma per molto tempo ho esitato e non ho acquistato alcuna borsa di questo marchio.

Perchè?

Beh, ad essere pienamente sincera, i prodotti non mi stuzzicavano più tanto.

Tuttavia, adesso sono qui a presentarti la Borsa MyChoice, un Made in Italy che si affida alle sue solide fondamenta: l’artigianato e la famiglia.

Mi piace la mia borsa MyChoice?

Tra poco, lo saprai!

Uno dei motivi che mi hanno spinta a comprare la borsa è il suggerimento di Carmen, una di voi; siete in molte che, su Instagram o Facebook, mi consigliate brand interessanti, di fasce e di stili diversi. Ma tutti con una cosa in comune: l’originalità.

Brand che hanno una storia, giovane e non; brand che, con sacrifici e nuove idee, provano ad illuminare un settore troppe volte oscurato dal mercato illegale.

Ed è proprio la mia personale lotta alla contraffazione che ha dato vita alla mia attività, cioè quella di comprare borse originali e recensirle per te, affinchè il tuo acquisto sia supportato e, soprattutto, più consapevole.

Per questo motivo, io COMPRO tutte le borse che trovi sul mio canale youtube:

  • non accetto regali dai brand, nè da nessun altro; questo mi permette di essere oggettiva e trasparente circa la mia opinione sui prodotti >> Quindi, continua a suggerirmi nuovi brand! Continuamo, assieme, ad esplorare l’universo delle borse, così magico quanto complesso.

MyChoice, come ti ho anticipato, è un brand familiare: Antonio, Francesco, Luciano, Vittoria e Mariano sono la famiglia Di Lillo e lavorano nella pelletteria da oltre 50 anni.

Tuttavia MyChoice nasce del 2011 e Mariano (nella foto, a sinistra) ne diventa l’ Amministratore Delegato, dopo aver scelto di abbandonare il suo lavoro da commercialista per dedicarsi alla mission di famiglia; prima di questa data, l’azienda si occupava della produzione per altri brand (conto terzi).

Dal sito ufficiale di MyChoice

In pochi anni, MyChoice si afferma nella fascia media del mercato, andando a riempire un vero e proprio vuoto nel mondo degli accessori campani: vi erano, infatti, da un lato i brand del lusso; dall’altro, i marchi più pop…

MyChoice trova il segmento giusto, mettendo assieme l’arte della tradizione artigianale e uno sguardo dinamico sulla moda e le tendenze: questo connubbio, parteciperà attivamente alla crescita del marchio, conducendolo, nel 2018, verso una nuova dimensione.

All’interno dell’Interporto di Nola, prende vita una nuova struttura di 3 mila metri quadri, targata MyChoice; al suo interno, oltre 60 dipendenti si prendono cura della produzione e dell’assetto organizzativo, grazie all’assunzione di nuove figure manageriali.

Il cammino è intenso e florido. MyChoice apre uno showroom nel quadrilatero della moda, nel cuore di via Montenapoleone.

La vetrina milanese, sotto i riflettori più cool dello shopping italiano, darà spazio a nuove capsule del brand, con proposte che riguarderanno il lusso accessibile.

Del resto il vero Made in Italy non può passare inosservato, laddove pulsa il cuore dell’italianità e delle tendenze da passarella.

Attualmente, il brand campano è presente in diversi mercati internazionali, tra cui: USA, Canada, Brasile, Regno Unito, Francia, Russia, Giappone, Libia e Australia.

Non senza la partecipazione ad alcune delle principali fiere di settore, come:

  •  Mipel (Milano)
  • Who’s Next (Parigi – Francia)
  • GDS (Dusseldorf – Germania)
  • ModaItalia (Tokyo – Giappone)
  • Obuv Mir Kozhi (Mosca – Russia)
  • CHIC International Fair (Shanghai – Cina)

Mariano Di Lillo, oltre ad essere Ceo del brand familiare, ha scelto di partecipare attivamente allo scenario industriale campano, prendendo parte al Consiglio Direttivo di Confidustria Napoli, nella sezione Moda, e ad Assopellettieri Unione Industriale di Napoli.

Produrre nel tuo territorio, abbracciare le sue sfide e prenderne parte, significa in qualche modo, salvarlo. Oltre che amarlo.

Ed è per questo che MyChoice è una storia che mi piace.

ECCO LA MIA BORSA MYCHOICE

La borsa MyChoice che ho scelto è il modello a mano, blu e fucsia, totalmente in pelle, in suede.

L’ho acquistata sul portale QVC, un canale che già ho adoperato diverse volte e che trovo molto efficiente: la mia borsa, infatti, mi è arrivata in pochissimo tempo.

Ho scelto questi colori, anzicché il nero, perchè potessero permettermi di scrutare meglio i particolari e le rifiniture.

Il modello è ispirato a quello della Birkin di Hermès, per quanto riguarda la facciata della borsa, sulla quale è stampato anche il logo del brand, in dorato.

 

COSA MI PIACE DELLA BORSA MYCHOICE?

  •  La presenza della pochette interna, a cui è applicata una catenina, la trovo molto utile: normalmente, porto sempre con me una mini bag assieme a quella principale, per riporre le cose più piccole e, magari, più intime.
  • La parte interna della borsa è molto interessante: molto semplice, in pelle e completamente sfoderata. Molto figa!
  • Le cuciture, ben in vista, sono fatte molto bene: dritte e lineari, pronte a diventare un vero e proprio accessorio.
  • Gli accessori annessi alla borsa sembrano di qualità: sono pesanti e resistenti. Con il tempo, vedremo come reagiscono all’uso.
  • La tracolla removibile è anche regolabile, in modo abbastanza semplice.

ECCO ALCUNI DIFETTI…

Andando a fondo nei dettagli, noto alcuni difetti visibili, dovuti per lo più alla tintura: quest’ultima, infatti, “gratta” un po’ sotto mano.

Probabilmente è un particolare dovuto al tipo di materiale, ma ritroverò lo stesso problema sulla tracolla: al tatto, infatti, sono presenti alcune “increspature” >> questi aspetti mi informano di leggera approssimazione nelle rifiniture, oltre che nella tecnica di tintura.

LA MIA BORSA È PROMOSSA?

Senza ulteriori indugi, ti dico che la mia borsa MyChoice è PROMOSSA.

Si tratta di un Made in Italy vero, quindi radicato nella nostra eccellenza, sia per quanto riguarda la ricerca e lo studio del prodotto, sia per quando riguarda la produzione: le mani dell’artigianato si rivelano in ogni punto di cucitura.

MyChoice è un’azienda campana che si è fatta spazio sul palcoscenico globale, portando la nostra terra sotto agli occhi del mondo: c’è bisogno di grande impegno per imprese simili…e di una determinazione ancora più intensa.

Per questi motivi e per la qualità dietro la borsa, Promuovo MyChoise, con un piccolo “richiamo a settembre” per quanto riguarda i dettagli da poter migliorare. Senza dubbio, è una strada tutta in ascesa.

QUANTO HO PAGATO LA MIA BORSA?

QUAL È IL VOTO AL RAPPORTO QUALITÁ/PREZZO?

SCOPRI TUTTI I DETTAGLI NELLA MIA RECENSIONE!

SE HAI ALTRI BRAND DA SUGGERIRMI >> SCRIVI QUI SOTTO!

SE AMI IL MONDO DELLE BORSE E VUOI CONOSCERE TUTTO SUL MADE IN ITALY, COMPRESE LE BUGIE CHE TI RACCONTANO >> LEGGI LA MIA STORIA 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *