Kazed, borsa da lavoro Made in Italy. Recensione e Voti

Tempo fa ero alla ricerca di un regalo per mio marito.
Non volevo la classica borsa da lavoro e così mi sono messa sul web, a cercare qualche novità.

Scarto Piquadro perché già ne ho regalate diverse ed è poco esclusiva.
Scarto The Bridge, perché è troppo classico per mio marito.

D’improvviso mi compare un brand. Ha un nome strano e di primo impatto ho la sensazione che non sia nemmeno italiano.

Mi metto li, comincio a spulciare e taaac cosa scopro?

È un brand italianissimo, che collega la tecnologia alla bellezza.

Dai non voglio tenerti sulle spine, il brand di cui parlo è Kazed.

L’idea di creare una borsa modulabile, con un sistema di calamite, brevettato viene due italiani doc, nati e cresciuti nel distretto della Pelletteria di Tolentino, Macerata.
I due ideatori sono Nicola Capradossi e Paolo Montecchiari.

Continuo a scorrere il sito e trovo sempre più interessante la gamma di prodotti che si possono acquistare.

Colori belli e valorizzati dai pellami italiani utilizzati.

Ammetto il mio peccato e penso che tu, amica che mi segui, potrai capire..

Smetto di cercare il regalo per mio marito e comincio a guardare qualcosa di un po’ più femminile.

Non resisto e compro una borsa. Quale?

Questa, una MINICLUTCH Rosa/Bordeaux corredata di Bustina A5, Porta penne, Porta Schede orizzontale. Prezzo 300 €

Una cosa favolosa 🙂

Beh mio marito può aspettare ma ora mi godo la borsa e soprattutto condivido qualche dettaglio tecnico con te.

Guarda il video della recensione ed i voti.

Visita il sito di Kazed / ti metto il link in fondoall’articolo) ed acquista Made in Italy, quello vero!

 

Aspetto i tuoi commenti e le foto della tua Kazed. Ecco il link >> Borse da lavoro Made in Italy

Ornella Auzino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *