Le borse di Gianni Versace, fino all’acquisizione da parte di Michael Kors. Una borsa e la storia di un mito!

Ammetto il mio peccato ( se così vogliamo chiamarlo). Ho sempre desiderato una borsa di Gianni Versace, anche un abito a dire il vero, ma non avendo abbastanza soldi,  per comprare una prima linea, ho deciso di comprare una borsa, di una linea più economica.

Inutile sottolineare, ma lo faccio lo stesso, che mi sarei sentita stupida a comprarne una FAKE. Sempre meglio comprare borse originali che si possono esibire!

Ecco allora, che ho acquistato la mia prima borsa Versace, un modello Versace Jeans.

Ti racconto un po’ di storia..

L’azienda nasce nel 1978 dalla mente geniale e all’avanguardia di Gianni Versace. Ad accompagnarlo in questa avventura, che cambierà il mondo della moda, sono il fratello Santo e la sorella Donatella.

Gianni Versace nasce il 6 dicembre del 1946 a Reggio Calabria e fin da piccolo, gira nella sartoria della famiglia, al fianco dell’amata mamma.

Nel 1972 decide di trasferirsi a Milano, dove comincia a creare le sue prime collezioni.

Nel 1978, insieme al fratello Santo e con Claudio Luti, fonda l’azienda aGianni Versace. Nello stesso anno, sfila la sua prima collezione e riscuote grande successo.

L’abbinamento di materiali diversi ed accostamenti inconsueti, ne danno il segno distintivo.

Negli nani ’80 Versace sfila con abiti in stile sadomaso, che fanno scandalo.

Non tutti i mali vengono per nuocere, infatti tanta attenzione mediatica porta nuove ed importanti collaborazioni, del calibro di: Madonna, Elton John, Bon Jovi.

Collaborazioni ma anche solidi rapporti di amicizia.

Nel 1982 Gianni Versace vince l’OCCHIO D’ORO, come migliore stilista per donna, grazie alla collezione donna ed all’introduzione della maglia metallica.

Altro Mood d’innovazione introdotto da Versace, è stato quello delle modelle strapagate: Naomi Campbell, Linda Evangelista, Claudia Schiffer, solo per citarne alcune.

Nel 1988 entra  in azienda Donatella Versace, a cui viene data la direzione stilistica del marchio VERSUS, linea giovane.

Il logo che viene introdotto nel 1993, quella della Medusa, rappresenta la filosofia del brand. Il magnetismo e potere fatale che Medusa ha esercitato sugli uomini.

Nel 1997 Gianni Versace viene assassinato a Miami e l’azienda dopo un periodo di crisi e riorganizzazione, torna a splendere sotto la guida di Donatella Versace.

Nel 2009 viene creato il marchio Versace Jeans.

È di poco tempo fa, poi l’acquisizione del brand Versace da parte della Holding di Michael Kors. Dopo questa acquisizione  è stato deciso che il marchio Versus confluirà nel marchio Versace Jeans, per dare al mercato una sola offerta di “lusso accessibile”. Il fatto rientra in pieno, nella semplificazione merceologica a cui si è sottoposto il marchio e la politica commerciale.

Condivido una frase bellissima in cui mi rispecchio anche con un pizzico di amarezza, perché non basta la bellezza , tant’è che spesso, se si vuole raggiungere il successo, si deve lasciare la bellezza per la produttività.

“Quando nasci in un posto come la Calabria, e tutto intorno c’è bellezza, dalle terme romane, dei monumenti greci, non puoi fare a meno di essere influenzato dalla classicità”.

Il target a cui fa riferimento Versace Jeans è donna dai 25 ai 45 anni, che ama non passare inosservata, ma senza esagerare.

I prezzi vanno dai 150€ ai 600€.

Io ho acquistato la borsa su ZALANDO, perché avevo accesso ad uno sconto e ne ho approfittato.

La borsa è un modello WRISTELET SADDLE BAG, prezzo  130 € .

Prima di lasciarti al video, voglio darti una piccola curiosità.

Versace produce all’estero ma anche molte borse in Italia e a Napoli.

Comprare prodotti originali, genera anche maggior lavoro per l’indotto e per chi come me, produce per altri.

Compra sempre originale!

 

Iscriviti al mio canale Youtube ed attiva le notifiche cliccando sulla campanella.

Scrivimi la tua opinione su questa borsa, nei commenti.

Alla prossima borsa

Ciao da Ornella

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *