BORSA LANCASTER PARIS: POSSO FIDARMI?

Lancaster Paris è un brand nato in Francia negli anni ’90; le borse presentano un disegno lineare e semplice, che riporta, direttamente, allo stile essential del marchio, rivolto ad un target di donne sofisticate ed eleganti.

La Borsa proposta da Lancaster Paris è un prodotto di tendenza, che mantiene fede alla pelletteria della tradizione francese, come è riportato sulla pagina del sito ufficiale.

Ma, quando penso alla “tradizione” mi aspetto sempre che ci sia “qualcuno” a raccontarmela; invece, in questo caso, non ho trovato alcuna traccia umana dietro l’azienda. Non ho trovato nomi o facce da poter collegare alla mia borsa e al marchio.

Il nome “Lancaster” può ingannare a primo acchitto, poiché si pensa subito all’aziende che vende i prodotti per la pelle; ma, a quanto pare, non vi è alcuna connessione.

Come sai, amo “scavare” nelle borse che compro, fino in fondo: mi piace sapere da chi sono nate, da quali menti o disegnatori sono state create; mi piace appassionarmi alle belle storie, quelle che raccontano, magari, di audaci imprenditori, un tempo addidati come pazzi, visionari o incoscienti. Mi piace scoprire che giovanissimi talenti, col portafoglio vuoto e l’anima piena, hanno dato il via a progetti, apparentemente, irralizzabili.

Sì, in fondo, sono una romantica e le storie mi aiutano a restare giovane.

Ma, come già successo altre volte, in questo caso non ho trovato una storia dentro la borsa… solo la possibilità di giudicare la sua qualità.

QUALE BORSA LANCASTER PARIS HO SCELTO?

Questo brand mi è stato suggerito da Una di voi, ormai divenuta una cara amica di scambio; in sostanza, a questo serve la “rete”: mette in comunicazione animi affini, persone che sono collegate da amori e passioni, ma non sapevano di esserlo! Da un lato, la comunicazione moderna ci spaventa…dall’altro, ci aiuta a scoprire che i nostri limiti, forse, non sono quelli che pensavamo: Andare “oltre” è sempre il primo passo verso te stesso (l’ho appena pensata, ma giuro che non me ne vanterò!).

La Borsa Lancaster Paris che ho scelto è un modello Handle Bag, color sabbia e l’ho comprata, direttamente, sul sito ufficiale.

La borsa mi è arrivata in una busta di cortesia (sempre utile per un riciclo quotidiano) e avvolta in una flanellina, abbastanza gradevole.

COSA NOTO SUBITO?

  • la borsa ha un buon profumo: è l’odore della pelle di qualità, in primo fiore;
  • la borsa, al tatto, è molto morbida: una caratteristica che permetterà alla pelle di “invecchiare” bene, acquisendo il fascino dell’usura.

La borsa è ben strutturata e capiente: ci sono molte tasche che la rendono funzionale, presenti sia all’interno che all’esterno; all’interno, inoltre, c’è una tramezza e un’ulteriore chiusura.

Porbabilmente, il punto critico è la chiusura principale, la quale è priva di un magnete e ha bisogno di essere ri-accompagnata: questo può risultare scomodo perchè la borsa non si chiude facilmente!

Inoltre, la tracolla, che ho montato, appare un po’ troppo lunga, sebbene possiede gli accessori in nickel molto graziosi. La speranza è che, essendo leggeri, riescano a durare nel tempo, sia per sorreggere il peso, sia per quanto riguarda la conservazione della galvanica, cioè la loro lucentezza.

QUESTA BORSA L’HO GIÁ VISTA…

Se segui le mie recensioni (e ti invito a farlo, iscrivendoti al mio canale youtube >> clicca qui!), avrai notato dalla foto che una borsa simile l‘hai già vista da qualche parte. E, nello specifico, in due brand Made in Italy!

Si tratta di Trussardi (>> guarda subito la recensione!), il famoso marchio nostrano che, da anni, porta il lifestyle italiano nel mondo, e di Visone Bag (>> guarda la recensione), un brand nuovo e di qualità, i cui disegni sono opera di Francesco Visone.

In alcuni casi, quando una borsa è “simile” ad un modello già affermato sul mercato, si parla di Inspiration, cioè un disegno che prende spunto da un altro; ovviamente, se così fosse, in questo caso, non riguarderebbe Visone Bag ma Tussardi, la cui fama è decennale e globalizzata.

Del resto, sul mercato ci sono molte possibilità di trovare borse simili ad altre o, in un certo senso, affini.

MA COSA FA LA DIFFERENZA?

  • la Qualità, che va oltre il disegno o le caratteristiche estetiche, perchè dipende, essenzialmente, dai materiali scelti, il tipo di tintura e la lavorazione.
  • L’Identità, che è l’anima della tua borsa; a mio avviso, un prodotto senza una narrativa che possa raccontarlo è solo un accessorio, in questo caso. Un gingillo da esporre, ma non da amare.

COSA MANCA ALLA BORSA LANCASTER PARIS?

Senza dubbio, la Storia. La qualità è emersa sia dalla pelle che dai piccoli dettagli; inoltre, ha un buon rapporto qualità/prezzo (GUARDA SUBITO LA RECENSIONE E SCOPRI QUANTO L’HO PAGATA)

Quindi, il tassello mancante è proprio la sua Identità.

Da chi è stata prodotta questa borsa? Come l’ha prodotta? Posso fidarmi? Chi c’è dietro questo brand?

QUINDI LA BORSA È PROMOSSA A METÁ! RESTO QUI IN ATTESA DELLA FINE DEL “CAPITOLO”…

VEDI IL VIDEO DELLA RECENSIONE DELLA BORSA LANCASTER PARIS >>

SE HAI COMPRATO ANCHE TU UNA BORSA LANCASTER PARIS E VUOI DIRE LA TUA, OPPURE SE HAI UN ALTRO BRAND DA CONSIGLIARMI >> SCRIVI QUI SOTTO!

SE AMI LE BORSE E VUOI CONOSCERE TUTTI RETROSCENA DELLA PELLETTERIA MADE IN ITALY >> LEGGI LA MIA STORIA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *