LA BORSA DA PALESTRA NON CONVENZIONALE: SCOPRI LA MIA RECENSIONE A DCPARTOUT

Demonizzare i Social è una delle mode intellettuali del momento… se solo, a volte, cercassimo di ricavare Il Meglio di ogni cosa, la nostra vita, senza dubbio, migliorerebbe.

No, non intendo demolirti la giornata con lunghe digressioni sull’antropologia del web, ma solo farti sapere che grazie alla Rete, ogni giorno, conosco artisti, artigiani e professionisti che ci mettono il cuore, oppure, come in questo caso… La Pelle!

Lei si chiama Dalila Chiaverini e l’ho conosciuta grazie ad Instagram; è molto giovane e ha creato, nel 2018, il suo brand di borse, Dcpartout.

Tra le persone che interagiscono coi miei post, c’è Dalila; siccome amo andare a sbirciare i profili delle persone che fanno Rete attorno alla mia, allora ho scoperto che questa ragazza nata a Sulmona (Abbruzzo), è la creatrice di un brand di borse in pelle. Senza perdere tempo, ho visitato il sito ufficiale ed ho acquistato due compagne di stile, una Borsa e una Pochette. Complementari e, allo stesso tempo, “usabili” separatamente.

Cuore, Anima e Pelle è uno dei claim del brand, il quale traduce, nelle forme e negli accostamenti di fantasie e materiali, la passione per il viaggio e per la scoperta, come si evince dalla recente collezione Sicilien che accosta l’arte della Sicilia barocca ad un design funzionale e glamour.

Si tratta di Pelletteria Made in Italy, quindi di tutto quello che ho a cuore!

Durante il VIDEO DELLA MIA RECENSIONE ALLA BORSA DCPARTOUT ti mostro una lettera che mi è stata recapitata con la borsa, scritta da Dalila con molta cura: amo i legami che trovano radici nelle stesse passioni!

La cosa simpatica è che, oltre a ringraziarmi dell’acquisto, mi rivela che quando ha letto del mio ordine effettuato sul sito… ha avuto un po’ di timore! Questa cosa mi ha fatto sorridere e m’ha fatto anche pensare che, forse, sono diventata una criticona nelle mie recensioni!

Tuttavia, Dalila può stare tranquilla! Esplorare il Made in Italy e scoprire, ogni volta, un giovane talento che si affaccia, con coraggio, al mondo della Pelletteria, mi ammorbidisce il cuore. E non è qualcosa di puramente emotivo; al contrario, è un pensiero molto razionale: la nostra Pelletteria ha bisogno di menti e mani operose, pronte a demolire, ma anche a conservare il Meglio della nostra storia. Il Made in Italy ha bisogno di nuove aziende che nascono, sbagliano, si reinventano e si migliorano col tempo.

Per cui, una borsa imperfetta sarà il prodotto sano dell’ energia messa a dispozione del proprio sogno.

… Ed ecco che arriva, puntuale, la predica: scegli le piccole aziende del Made in Italy e i suoi giovani artigiani, piuttosto che una borsa contraffatta di un brand stra-famoso! Allo stesso prezzo, porterai a casa un accessorio autentico, solo tuo.

ECCO LE MIE BORSE DCPARTOUT

Ho comprato le mie borse Dcpartout direttamente sul sito, aspettando qualche giorno per la consegna. Il sito ufficiale è in continuo aggiornamento, per cui le borse in esposizione cambiano costantemente.

Le mie borse sono molto fighe: la prima è una sorta di modello a bauletto allungato, mentre la seconda è una pochette.

Entrambe sono fatte con Pelle e Nastro e, soprattutto, sono complementari, infatti le ho comprate per usarle assieme!

LA BORSA DA PALESTRA…

Eh sì, proprio così! La borsa a bauletto l’ho scelta per usarla in palestra, corredandola alla pochette che potrò portarmi in sala attrezzi; senza dubbio, è la soluzione più comoda per chi sceglie di portarsi con sè lo smartphone per diverse esigenze, sia lavorative che familiari.

Normalmente, le borse da palestra sono tutte molto simili e sono quelle dei marchi sportivi più noti.

MA PERCHÈ NON PORTARSI IN PALESTRA UNA BORSA FIGA?

Diciamoci la verità: l’outfit sportivo, i capelli raccolti e il sudore finale ti rendono un tantino inappetibile, quando esci dalla palestra, all’orario di punta, nel pieno del traffico urbano. Quindi, quello che serve è un bell’accessorio! (almeno lui)

LA BORSA…

 

La borsa è una Mini Sport Bag, in mezzo vitello primo fiore; non è molto grande, ma giusta per l’occorrente che dovrò portarmi in palestra; mi ha colpito molto l’incrocio sulla parte superiore della borsa e la sua chiusura a scomparsa.

Gli accessori sono di una piacevole galvanica color canna di fucile e all’interno non ci sono tasche o scomparti.

OCCHIO AI DETTAGLI!

Ci sono alcuni punti critici da osservare:

– la lampo è un po’ molliccia, quindi non molto pratica da aprire;

– la tintura, sui manici, presenta alcune irregolarità nei volumi;

tuttavia, si tratta di piccoli dettagli, senza dubbio bypassabili…visto la qualità e la resa finale della borsa. Lo ripeto: molto figa!

LA POCHETTE…

La Pochetta è un modello Bustina, in mezzo vitello primo fiore; ho comprato la pochette per abbinarla alla mia borsa dcpartout: assieme, saranno un ottimo completo da palestra! Porterò, infatti, la pochette con me, in sala attrezzi.

A tal proposito, avrei gradito un manico differente, che avesse avuto la possibilità di essere “aperto” tramite uno strappo o un bottone, per poterlo agganciare agli attrezzi o al pantalone. Ma questa non è una critica: piuttosto, è una considerazione soggettiva, visto che nasce da un’esigenza personale.

La pochette è completamente sfoderata e ha la capienza tipica del modello, per cui giusto le necessaire.

Anche in questo caso, gli accessori sono in galvanica color canna di fucile.

LE MIE BORSE SONO PROMOSSE?

! Le mie borse Dcpartout sono, decisamente, promosse. Siamo di fronte ad un Made in Italy giovane e fresco, che sperimenta e ci mette la faccia!

Inoltre, la patròn del marchio, Dalila, è una ragazza intraprendente che ha realizzato accessori ben pensati! La giovane abbruzzese, ormai adottata dalla Toscana, ha realizzato il suo brand di borse dopo un percorso nel settore abbigliamento, un background che potrà rivelarsi utile nell’accostamento dei materiali, delle fantasie e dei tessuti.

Inoltre, il rapporto qualità/prezzo delle borse Dcpartout è decisamente ottimo…forse troppo!

In effetti, non dovrei dirlo (ma sto per dirlo): I PREZZI SONO UN PO’ BASSI RISPETTO AL PRODOTTO PROPOSTO!

QUANTO HO PAGATO LE MIE BORSE DCPARTOUT?

QUAL È IL PREZZO MEDIO DEL MARCHIO?

QUALI VOTI HO MESSO ALLA CUCITURE E ALLA TINTURA?

SCOPRI TUTTI I DETTAGLI NELLA MIA RECENSIONE ALLE BORSE DCPARTOUT: GUARDA IL VIDEO!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *