PERCHE’ ALCUNI IMPRENDITORI NON POSSONO ESSERE “SOCIAL”?

Qualche giorno fa ero seduta nel mio ufficio con delle persone provenienti dalla Liguria. Si parlava di “affari“, per cui non mi dilungherò sul contenuto dell’incontro poichè rischierei di sedarvi, con un’inappropriata dose di noia. Vi voglio, invece, parlare del mio Entusiasmo durante quelle ore.

Quelle persone erano “potenziali clienti”, ma non ero entusiasta per questo; lo ero perchè quella Relazione, prima di tutto Umana, è nata dall’incontro in Rete.

Si parlava di Borse e di Produzione, ma si parlava anche di famiglia, di clima, di usanze e di paradossi.

Negli ultimi tempi, questo tipo di incontri e di scambi piacevoli aumentano sempre di più: senza accorgemene, in questi anni, ho creato una Rete. In una dimensione virtuale, è nata una Rete “reale“, ossia un collegamento concreto tra persone autentiche, unite dagli stessi interessi, da diversi temi di discussione e, soprattutto, dal bisogno di Verità.

COS’E’ IL BISOGNO DI VERITA’?

Nient’altro che un richiamo alla natura. E’ l’esigenza di oltrepassare tutte le forme della Comunicazione per arrivare alla Sostanza, ossia alla Persona.

A tal proposito, tutti i mezzi di comunicazione moderna potrebbero apparirci privi di questa logica, addirittura complici dell’inganno. Ma, a mio avviso, non è proprio così.

Dedichiamoci un attimo ai Social.

I Social…gli inebrianti mostri della nuova epoca. I giganti della comunicazione, che con il loro sex appeal, hanno sdoganato anche i limiti della terza età. Una Potenza Reale costruita in un mondo virtuale. Quale audace stregoneria!

Eppure, sono i pulsori attivi delle nostre giornate, della nostra vita sociale, del tempo libero ma anche di quello lavorativo.

Ormai è difficile che un’azienda, o anche un semplice negozio di scarpe, non possegano un profilo Social. Purtroppo lo lasciano gestire al figlio dodicenne, ma in ogni caso, sono on-line.

“Se non sei su Facebook, non esisti!” ho sentito dire dai vari social media manager…e non solo.

Tuttavia, secondo me, non basta essere presenti sui Social per Esistere. O, meglio, non basta Esistere!

La comunicazione attuale è un processo molto più profondo di come viene immaginato e percepito. E, soprattutto, deve essere sostenuta da una Forte Identità…se vuole sopravvivere agli schemi consolidati, in cui è il consumatore a decidere se il tuo messaggio è degno di “vita”.

Io adoro i Social, ma prima di essi, adoravo telefonare alle mie amiche e prima ancora, adoravo scrivere sul mio diario (non che adesso io abbia smesso di farlo!): insomma comunicare è sempre stato un mio istinto naturale, pertanto quasi una necessità.

Tuttavia, sono anche un’imprenditrice, per cui quando si tratta del mio lavoro bisogna che io decida bene cosa voglio comunicare e perchè.

Ma ho capito una Cosa fondamentale in questi anni: Se puoi Metterci la Faccia, allora il tuo messaggio ha tutte le potenzialità per arrivare alle persone!

I Social, così come il Sito web e la Posta elettronica sono, essenzialmente, Mezzi di comunicazione…che non possono funzionare se alla base non ci sei TU.

-Senza veli e senza troppe censure, se non linguistiche, ho sempre scritto, nei miei Post, ciò che penso e ciò che faccio. E si tratta degli stessi pensieri che ti esporrei davanti ad una tazza di caffè.

-Senza indugi e senza pensarci troppo, ho postato foto della mia azienda e i volti dei miei collaboratori. E si tratta delle stesse immagini e degli stessi volti che troveresti qui, se venissi in fabbrica un pomeriggio qualunque.

-Senza reticenze o disegnini fuorvianti, ho pubblicato sul mio sito web, il mio metodo di produzione, le regole che seguo sulla certificazione della filiera e i consigli utili per evitare di spendere soldi e tempo superflui. E si tratta degli stessi processi che incontreresti, se decidessi di affidarmi un lavoro o di collaborare con la mia azienda.

Io ho trovato molta efficacia nella comunicazione Social e nella presenza in Rete, ma il Canale diventa funzionale solo se il messaggio è valido. Mi spiego meglio: quando vuoi comunicare la verità, allora i mezzi che sceglierai funzioneranno. Se, al contrario, non sei pronto a garantire per ciò che stai dicendo, allora il tuo messaggio avrà vita breve, poichè rimarranno parole a mezz’aria.

Con questo, non intendo autocelebrarmi come imprenditrice dell’anno: al contrario, vorrei informare gli imprenditori circa la grande potenzialità che esiste nei nuovi media, se usati con intelligenza e, soprattutto, con rispetto per il tuo pubblico.

IL RISPETTO PER IL TUO PUBBLICO

Ancora una volta, subentra la Verità. Probabilmente non siamo più abituati a questo sostantivo, se legato alle notizie on-line, alla propaganda politica e agli spot dei prodotti dimagranti. il Fake è dietro l’angolo!

Ma un Imprenditore che sta pubblicizzando la propria azienda non può Evitare la verità, poichè è l’unica risorsa che potrà permettergli una Relazione autentica con i propri interlocutori. Funziona un po’ come con il proprio partner: senza sincerità, la fiducia se va a spasso per il globo.

Pertanto, è facile capire Perchè, a volte, si cerca una persona o un’azienda sul web e non si trova!

Molto spesso vi ho parlato di quanta “ombra” esiste attorno al settore della produzione a Napoli, ad esempio; soprattutto per quanto riguarda la Pelletteria, il quale è l’ambito che conosco maggiormente.

Fabbriche quasi nascoste nei sottoscala dei palazzi o nei garage – aziende che cambiano nome con la stessa frequenza delle asciugamani che cambiamo in bagno – finti contratti ai dipendenti, o addirittura, nessuno – assenza totale delle informazioni basilari, quali la provenienza dei materiali e via dicendo.

Potrei continuare all’infinito, ma non è il caso, nè il momento.

Ecco….questo tipo di aziende e questo tipo di imprenditori Non Possono essere Social, nè presenti in rete, poichè probabilmente non sono manco presenti nella Realtà, se un giorno decidessimo di andare a bussare alla loro porta.

Queste persone Non Possono Metterci la Faccia e non possono farsi conoscere; io credo che ogni persona incarna i valori su cui ha costruito la propra azienda e per questo, prima di Affidarmi a qualche brand o a qualche catena di montaggio, preferisco sempre Sapere da dove vengono e, cioè, conoscere la persona che le ha create.

Siamo giunti alla conclusione, ma prima volevo sottolineare una questione.

Gli strumenti di cui abbiamo parlato, cioè i nuovi media, sono Potenti e Magici perchè, in effetti, sono pericolosi: il rovescio della medaglia è una dinamica che non bisogna mai sottovalutare. Per cui, io consiglio sempre di essere cauti circa l’uso di queste armi silenziose…è importante agire, sempre, nel massimo rispetto non solo della verità e delle persone, ma anche di Se stessi. La faciltà di interazione e la velocità di condivisione sono elementi che possono tornare indietro come un boomerang, qualora l’uso non sia più funzionale allo scopo. E, qualora, lo scopo non sia più in linea con la propria morale.

COSA NE PENSI DI QUESTO POST? SEI D’ACCORDO CON IL MIO PUNTO VISTA? COMMENTA QUI SOTTO E CONFRONTIAMOCI…..CREAIAMO UNA “RETE”!

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *