BORSA ISABEL MARANT, LA STILISTA DEL BOHO-CHIC. LA MIA RECENSIONE

La borsa che conosceremo oggi è la borsa Isabel Marant, una donna che ha ribaltato le regole della moda e dell’outfit femminile; ispirata dalla musica più che dai pilastri delle passerelle, Isabel Marant è riuscita a creare vestiti ed accessori fuori ogni schema e dentro le corde di una “nuova moda”, quella conosciuta come boho-chic.

Ti va di scoprire tutti i dettagli della mia nuova borsa?

Tra pochissimo andremo in esplorazione!

Sono sempre stata tentata di comprare una borsa Isabel Marant, perchè si tratta di una donna quasi rivoluzionaria dal mio punto di vista.

Se pensi che la sua prima creazione è stato un pull realizzato con uno straccio per pavimenti, e il suo primo “show” di moda l’ha fatto in una casa occupata (come lei stessa rivela in un’intervista su Elle.com)…

Beh, riesci a capire perchè l’ho definita “rivoluzionaria”.

In realtà, come lei stessa racconta, non era interessata alla moda. Però si divertiva a creare capi stravaganti per se stessa e i suoi amici. Giacche militari rivisitate, maglioni del padre privi della silhouette “richiesta” per le donne… uno sguardo nuovo al modo di concepire l’abbigliamento femminile, più comodo ma anche pieno di stile.

Uno stile più  vicino a quello di Wivienne Westwood e Margiela, più che ai nomi classici delle passerelle. Vicino alla sua adolescenza punk e al rock’n roll degli anni ’80. Vicino alle donne parigine, un po’ bohemien e un po’ borghesi, con l’indiscusso spirito del viaggio.

Una delle creazioni di Isabel Marant che ha avuto maggior impatto sulla moda globale sono state le sneakers con i tacchi. la stilista si è ispirata alle sue scarpe giovanili, che lei stessa modificava per sembrare più alta: sotto le scarpe da ginnastica, infatti, creava delle zeppe di sughero.

Le scarpe sportive con i tacchi di Isabel Marant sono state amate da nomi prestigiosi come Jessica Alba e Beyoncè, oltre che aver ispirato le linee di marchi importanti, come la Nike e Giuseppe Zanotti. Rappresentano l’accessorio che forse più di tutti riconduce alla sua logica del “contrasto” e della contaminazione.

Ma la carriera della “ragazza” parigina, classe 1967, inizia ben 26 anni fa. Un cammino lungo e denso di passaggi significativi, come la celebre collaborazione con la catena H&M e l’apertura di boutique in città simbolo della moda.

In totale, sono più di 16 le boutique in tutto il mondo e circa 800 punti vendita; con 6 collezioni, inclusa la linea Isabel Marant Etoile.

Nel 2019 sono state aperte due boutique in Italia per festeggiare i 25 anni del brand: a Roma, in via del Babuino e a Milano, in via del Santo Spirito.

I capi e gli accessori Marant sono “pensati” per durare nel tempo. Per questo motivo, la ricerca di qualità e resistenza è costante. La fascia di prezzo, infatti, non si può considerare “bassa”, come vedremo a breve con la mia borsa Isabel Marant.

Gli studi di economia all’Università hanno consentito alla stilista boho-chic di aggiungere uno schema funzionale alla sua anima estrosa, così da dare vita ad un brand che è durato nel tempo.

Isabel Marant è una donna che sta dalla parte delle donne, e spesso le veste da “maschiaccio” per trascendere la questione dei “generi” e concentrarsi sulla persona. Una persona che ama la strada e la musica hip hop, ma che sa essere elegante quando la vita lo richiede. Ma anche una persona che preferisce passare le serate a casa con gli amici, anziché entrare nei locali cool. In pratica, nessuna etichetta precisa. Solo lo stile che si sceglie.

Spesso sono spinta ad acquistare una borsa, anziché un’altra, perchè sono attratta dalla Storia che c’è dietro e dalle scelte di Chi produce.

Anche io, come molte donne di cui racconto, sono madre e imprenditrice. Animale da città e “ricercatrice” di solitudine.

Anche io mi occupo di produzione e le borse sono la mia più grande passione, oltre ad essere il mio lavoro.

Mi dedico alla produzione conto terzi di borse di pelle Made in Italy e lo faccio seguendo la tradizione della pelletteria napoletana. Si tratta di una “storia” più attuale che mai, di un’eccellenza che bisogna salvaguardare a tutti i costi.

Ed è per questo che ho scelto di FARE LE RECENSIONI alle borse che compro.

Perché?

Perché il mondo della produzione è vasto e pieno di storie incredibili. Ognuno di noi merita di conoscerle e di “sceglierle”.

Essere informati sul mondo della produzione, sui marchi e sui prodotti che compriamo significa acquistare con consapevolezza.

Spesso, la mancanza di conoscenza rispetto alla produzione, al mercato o ad un preciso marchio, ci porta a fare grossi errori. Come ad esempio comprare prodotti CONTRAFFATTI (borse false, fake, tarocche), che derivano da produzioni illegali e criminali.

La lotta alla contraffazione è uno dei punti fermi della mia attività sul web: faccio le Recensioni alle borse per accendere la luce sulla bellezza dei marchi onesti e legali. Sugli artigiani, sui nuovi brand, sui marchi conosciuti o meno.

NESSUNO MI PAGA PER LE RECENSIONI ALLE BORSE: non faccio pubblicità ad alcun marchio. “Pubblicizzo” esclusivamente l’acquisto cosciente e legale. Quello che non nuoce all’economia collettiva.

Adesso andiamo a vedere da vicino la mia borsa Isabel Marant.

ECCO LA BORSA ISABEL MARANT

Mentre lavoravo sul web, continuava a comparirmi davanti la pubblicità di un sito di shopping on line. Ovviamente, dopo vani tentativi, non riesco a resistere e vado sulla piattaforma! Sapevo già che stavo per aggiungere una nuova borsa alla mia collezione.

La borsa è quella di Isabel Marant, modello Marfa, in pelle di vitello e ricoperta in suade. Prezzo: 399euro. Ma usufruendo del 30% di sconto, l’ho pagata 273 euro.

Il sito che ho visitato e sul quale ho fatto l’acquisto è MyTheresa. È un portale ben fatto, che offre diverse promozioni e un vasto assortimento di prodotti. Te lo consiglio!

La borsa mi è arrivata in una scatola “ben organizzata”, poiché già munita di tutto il necessario per un eventuale cambio o per il reso. Del resto, quando si acquista su siti ben fatti, si trova comodità e precisione.

La mia borsa è nera, con accessori in oro caldo. Gli occhielli che “abbelliscono” la mia borsa sono accessori molto particolari, che sono stati spesso “copiati” da diversi brand.

Vediamo i DETTAGLI della mia borsa:

  • il packaging mi piace molto perchè la borsa, all’interno, non porta le solite carte da imbottitura, ma dei sacchetti gonfi d’aria che danno il giusto volume.
  • La borsa è abbastanza piccina, per cui non potrà essere usata come borsa da lavoro. Personalmente, preferisco le borse capienti e comode, ma negli ultimi tempi mi sto dedicando ad altre tipologie di borse e sto scoprendo che di tanto in tanto mi piace uscire con borse piccole e ricercate, anche di mattina se non devo andare in ufficio.
  • La mia borsa presenta una flanellina molto carina, e una tracolla sottile e regolabile.
  • All’interno della borsa trovo un cartellino con tutte le informazioni sulla borsa. Ma non trovo nulla che mi parla del luogo di produzione. Dove produce Isabel Marant?
  • La Tintura della borsa subito chiama la mia attenzione: sotto mano è secca e ruvida. Non è un granché. Anche la tracolla presenta una tintura mediocre. È un peccato in questo caso, poiché la tintura tono su tono poteva valorizzare di gran lunga il prodotto, che tra l’altro non è super-economico. Non escludo che la tecnica usata possa essere una scelta precisa del brand, per conferire “usura” al prodotto: ma , in ogni modo, non fa fare bella figura alla borsa.
  • Le cuciture sono lineari e ben fatte: meritano un buon voto!
  • Le rifiniture, come la tintura, sono invece un po’ approssimative.
  • Il rapporto qualità/ prezzo non è dei migliori, sebbene nella norma.

LA MIA BORSA ISABEL MARANT È PROMOSSA?

La mia borsa è un prodotto ben studiato, e disegnato secondo uno stile particolare. È una borsa casual, ma anche elegante. Da poter indossare al mattino in centro, ma anche a cena fuori.

Nonostante abbiamo trovato alcuni difetti legati alla tintura e alle rifiniture, la mia borsa è promossa, perchè è ben strutturata. E perchè si tratta di un prodotto che mi parla di identità e dedizione. Mi piace e la indosserò!

Seguimi e ti farò sapere come mi sono trovata con la borsa Isabel Marant!

VOTI (0/5)

CUCITURE 4
TINTURA 2
RIFINITURE 3
RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO 3
UTILITÀ 4

GUARDA IL VIDEO DELLA RECENSIONE ALLA BORSA ISABEL MARANT!

SE HAI UN’ALTRA BORSA DA CONSIGLIARMI >> SCRIVI QUI SOTTO!

GRAZIE PER IL TEMPO CHE MI HAI DEDICATO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *