MINI BAG DI TENDENZA: 4 BORSE SOTTO I 100 EURO

Il tuo guardaroba non può fare a meno delle Mini bag, nonostante tutto!

Siamo madri, siamo donne che lavorano, siamo cittadine metropolitane: siamo sempre alla ricerca di uno “spazio” che possa contenere le nostre intense giornate.

Per questo, tendiamo a comprare borse capienti, shoulder bag da poter usare dal mattino fino a tarda sera.

Ma siamo realmente disposte a rinunciare allo stile e all’eleganza di una mini bag glamour e di tendenza? Mi sa di no!

I nostri nuovi ritmi di vita, ci voglio trasformabili. Dinamiche. Predisposte ai cambiamenti.

Oggi ti mostrerò 4 mini bag sotto i 100 euro che possono tornarti utili; e non c’è bisogno di un’occasione giusta. Le borse di cui ti parlo in quest’articolo possono entrare nel tuo armadio senza invito a nozze…

È estremamente importante affacciarsi su nuovi scenari ed avere sempre un’alternativa valida ai marchi super glamour e di lusso: tramite le mie Recensioni alle borse che compro, cerco soprattutto di Informare.

… E di accendere una lampadina  su realtà produttive che nascono all’ombra dei grandi nomi della moda.

Perché lo faccio?

Perché credo che tu abbia bisogno di esprimerti a pieno, e di farlo in modo consapevole, cioè: hai bisogno di sapere cosa stai comprando.

Purtroppo, molti consumatori, pur di stare “sempre sul pezzo” finiscono con l’acquistare borse fake, cioè borse fasulle che si fingono griffate.

E non importa se quel marchio di lusso parli veramente di te: spesso la propria identità si mette da parte, per far spazio agli altri e ai loro giudizi.

Questo è un problema serio: la contraffazione è figlia della criminalità organizzata ed esiste per arricchire le sue tasche.

Io tifo per i brand autentici e per gli artigiani capaci.

Tifo per i nuovi talenti e le aziende che, onestamente, si propongono in modo creativo sul mercato.

Tifo per le fabbriche oneste perchè mi occupo di produzione conto terzi di borse Made in Italy, e lo faccio nel cuore di Napoli, una città che ha molto da dire sulla pelletteria di qualità.

E tu, per chi fai Il tifo?

ECCO 4 MINI BAG SOTTO I 100 EURO

MINI BAG MANGO (36,00 euro)

MINI BAG

Siamo nel mondo del fast fashion. La mini bag Mango è figlia di una catena commerciale che è esplosa in 105 paesi, con circa 2 mila punti vendita.

Tuttavia, a dare vita a questo marchio non è stata una holding o una grande società multibrand, ma due fratelli di origini turche: Isak Andic e Nahman Andic.

Barcellona, 1984. Isak e Nahman aprono un negozio di abbigliamento. Dopo solo un anno, gli shop diventano 5.

Poi, crescono sempre di più. Il fatturato aumenta e nel 2000 il retail diventa on-line, oltre che fisico.

Però Mango, dal mood latino e i colori caldi, ha scelto di non aprire in “qualsiasi” paese, nonostante l’animo cosmopolita. Infatti è diramato, soprattutto, nei paesi di matrice latina, come l’Italia, parte dell’Europa e nell’America del sud. Non è presente negli States, per esempio.

La mia mini bag Mango non è un prodotto artigianale e super rifinito. E non è un Made in Italy.

Ma è una borsa ben lavorata, dal tatto morbido e il design particolare.

In sostanza, ti consiglio questa borsa per il rapporto qualità/prezzo.

Il modello della mini bag Mango è un bauletto cocco, effetto pelle di coccodrillo, manico corto e tracolla removibile.

La produzione è in Cina, anche se il brand sta cercando di avvicinare le sedi produttive ai punti vendita europei.

Tuttavia, come ribadisco spesso: il luogo di produzione non determina la qualità di un prodotto.

In Italia esistono centinaia di fabbriche invisibili che mettono a rischio il nome del Made in Italy perchè producono prodotti scadenti.

La mini bag Mango è una borsa che risponde alle esigenze di velocità e comodità, ma anche al desiderio di avere una bag di tendenza. Una borsa con cui poter uscire la mattina e mostrare quel tocco di stile in più.

MINI BAG BRÙ MILANO (55 euro)

MINI BAG

Dalla grande distribuzione di Mango ad un Made in Italy giovane e talentuoso.

La mini bag Brù Milano è stata creata da una start up messa in piedi da due fratelli pugliesi, Riccardo e Vincenza Bruno, rispettivamente designer e architetto, e nati in una famiglia esperta di tappezzeria.

Una delle cose più “originali” di questo brand è il modo in cui l’ho conosciuto.

Il padre dei due fratelli, Domenico Bruno, mi ha contattata sulle mie pagine social, mostrandomi i lavori del “brand di famiglia”.

Mossa dalla mia innata curiosità, ho subito acquistato una borsa.

Ho scelto di non fare pubblicità a nessuno, né di accettare regali. Quindi non prendo soldi per le mie recensioni, né per quest’articolo.

Al contrario, nel mio piccolo, cerco di supportare le aziende oneste e di sensibilizzare chi mi segue agli “acquisti originali”. E la borsa Brù Milano è una borsa veramente originale.

La mia mini bag è una borsa a tracolla, modello Black Madame, in similpelle con tracolla in catena.

I disegni del brand mi hanno colpito molto: sono per lo più richiami alla pop art, freschi e ironici. Le Grafiche colorate conferiscono alle borse un mood rock romantico, per una donna pratica ma, allo stesso tempo, chic.

La mia borsa Brù Milano riporta sulla patta un disegno semplice, ma molto particolare. Inoltre, è una bag trasformabile, cioè i suoi accessori (compresa la patta) sono intercambiabili, grazie ad alcune cerniere ad hoc.

È una borsa che ti consiglio pienamente: è una produzione Made in Italy ed è un accessorio super fashion, oltre che innovativo!

FIVE MINUTES BAG ( 62 EURO)

MINI BAG

Siamo ancora nella culla del Made in Italy con la mini bag Five Minutes, una borsa che mette insieme lo stile e l’ingegno.

L’ideatrice della mia mini bag è Daniela D’Auria, una giovane donna lucana, che ha pensato ad un accessorio “che ti lascia le mani libere”.

Ad una neo-mamma come Daniela le mani servono molto. Come il tempo.

La borsa di Daniela porta, in prossimità del manico, un elastico da applicare al polso così da avere le mani libere per poter fare altro. Non solo.

Trasformando la mini bag, puoi avere un marsupio da legare alla cintura o al pantalone. Insomma, una borsa davvero molto pratica!

L’intuizione di Daniela, subito “appoggiata” dal suo compagno di vita, diventò “borsa” in poco tempo e riscosse un significativo successo.

La mia mini bag è il modello a secchiello Isla, in neoprene grigio, un materiale tecnico e molto resistente.

Il colore è facilmente abbinabile ed è molto leggera. Inoltre, ho ricevuto tutte le istruzioni per “usarla” e trasformarla in tutte le sue varianti.

È una borsa che puoi trovare in colori e materiali differenti, per associarla alle tue abitudini o al tuo outfit preferito.

È un Made in Italy che parte dalle radici, per arrivare all’innovazione tecnica e alle donne: animali urbani sempre più desiderosi di comodità.

MINI BAG THE BLONDE SALAD (65,00 EURO)

MINI BAG

The Blonde Salad è il blog di Chiara Ferragni, la fashion blogger più famosa al mondo. E The Blonde Salad è anche il brand di borse e accessori che Chiara ha creato, in collaborazione con Mia bag, un’azienda italiana che abbiamo già incontrato.

Di cose sulla Ferragni se ne dicono molte, con o senza riferimento a suo marito, il rapper italiano Fedez. Il loro matrimonio è stato tra gli eventi più discussi dell’anno passato.

Questo perchè Chiara Ferragni è un personaggio pubblico dal seguito esorbitante, grazie alle strategie comunicative che ha messo in atto dal 2009 ad oggi, cioè dalla creazione del suo blog insieme all’ex fidanzato Riccardo Pozzoli, all’epoca studente di Economia e Marketing.

Insomma, siamo di fronte ad un case history che si studia nei recenti corsi universitari. Anche per questo motivo, ero incuriosita dalla mini bag The Blonde Salad.

In realtà, si tratta di una mini bag /marsupio, molto fashion e progettato per un uso quotidiano.

Il mio marsupio è un cuore rosso, dalla trama trapuntata e rivestita da piccole borchie.

Design e struttura non mi deludono affatto, sebbene si tratti di un accessorio di tendenza più che di “funzionalità”.

Probabilmente, il rapporto qualità / prezzo non è dei migliori, ma siamo comunque di fronte ad una borsa creata da Chiara Ferragni.

Inoltre, è una produzione Made in Italy… un aspetto che mi rende sempre molto contenta!

Se sei appassionata di moda, di accessori cool e di design particolari, è una borsa che ti consiglio! Del resto, un po’ di pepe e di colore non fanno mai male…

GUARDA I VIDEO DELLE RECENSIONI ALLE MINI BAG SOTTO I 100 EURO:

– BORSA MANGO

– BORSA BRÙ MILANO

– BORSA FIVE MINUTES BAG

– BORSA THE BLONDE SALAD

TI È SERVITO QUEST’ARTICOLO? SCRIVI QUI SOTTO E CONFRONTIAMOCI!

GRAZIE PER IL TEMPO CHE MI HAI DEDICATO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *