PRODUZIONE BORSE: LE 5 COSE DA FARE PRIMA DI INIZIARE A PRODURRE

Produzione Borse: Cosa viene prima della “fabbrica”? Cosa devi fare prima di rivolgerti ad un produttore o a un terzista della pelletteria?

Sui banchi di scuola, all’ università e nei corsi di formazione ci insegnano come fare un business plan, come rendicontare le spese e come fare previsioni finanziarie a lungo termine. Ma non possono insegnarci Come gestire una produzione vera e propria, come rapportarci ad un terzista e, soprattutto, Cosa fare prima di avviare la produzione delle nostre borse.

Per tua fortuna, io sono quel produttore, Il terzista che forse incontrerai quando deciderai che il tuo sogno si è fatto grande ed è ora che diventi realtà.

Mi occupo di produzione conto terzi di Borse Made in Italy, nel cuore di Napoli e della sua Pelletteria; ho visto e ascoltato molte storie che riguardano la produzione, la vendita e, ahimè, il fallimento.

Perché capita che, spesso, ci si concentra sul prodotto, trascurando il suo destino.

Cosa Significa?

Produrre una linea di borse serve a ben poco se, prima, non avrai deciso a Chi venderle, Come venderle, a quale Prezzo, e con quale Storia.

Ti comunico, subito, un particolare che non ti piacerà: il produttore a cui ti rivolgerai per creare le tue borse si preoccuperà poco di Cosa ne farai, cioè Se le venderai oppure no.

Questo perché il suo lavoro è produrre le tue borse e basta. Poi, Se riuscirai ad avere successo, o al contrario, dovrai regalarle ai parenti per i prossimi cinque “natali”, questo è un problema tuo!

PERCHÈ TI STO DICENDO QUESTO?

Per metterti al corrente del fatto che Tu dovrai prenderti cura del tuo sogno, magari insieme ai collaboratori che avrai scelto di avere affianco. E nessun altro.

Personalmente, non accetto quasi mai di produrre e basta.

Non perché io sia un angelo in un mondo di demoni, ma perché come puoi notare anche dalla mia attività in rete, io sono una vera appassionata di borse, e non solo. Adoro l’universo della comunicazione, amo esplorare i diversi brand e scoprire quale storia hanno alle spalle.

Credo fermamente nel potere che ognuno di noi ha di capovolgere e migliorare le cose.

La mia esperienza personale nel settore della produzione, unita al mio costante interesse verso il mercato e i marchi che lo vivono, mi permette oggi di mostrarti le LINEE GUIDA per la creazione delle tue borse.

Si tratta di un percorso: step dopo step, dritto al tuo obiettivo. Mentre cammini, il tuo corpo si allena. Quindi non temere la fatica!

PRODUZIONE BORSE: I PASSI DA SEGUIRE

PRODUZIONE BORSE CONTO TERZI

A cosa devi pensare prima di fabbricare le tue borse?

Quali sono gli aspetti che ti permetteranno di vincere sul mercato?

Tra poco ti indicherò un percorso preciso, in cui il Prodotto (la Borsa) sarà l’ultima tappa. Non ti spaventare! Quando c’è passione, c’è quasi Tutto il necessario!

Segui con attenzione ogni singolo step, perché ogni decisione inciderà nel prezzo finale della borsa, quindi anche sul tuo margine di profitto.

ECCO GLI STEP PER LA TUA PRODUZIONE DI BORSE:

  • CREAZIONE DEL BRAND

Il tuo progetto dovrà, necessariamente, avere alla base la creazione del tuo marchio: questo è uno step ormai consolidato.

Ma cosa si intende per “creazione del brand”?

Purtroppo, a volte, si crede che basti dare vita ad un Logo simpatico e un payoff d’impatto (cioè la frase ad effetto di un marchio, come per esempio “Just do it” di Nike) per avere un marchio efficace. Ma, purtroppo, la registrazione di un marchio e la sua forma accattivante non sono sufficienti.

La creazione del brand deve avere alla base un’ Identità strutturata e un messaggio chiaro su Chi sei e a Chi stai parlando. Il tuo brand deve possedere un’anima: un insieme di valori in cui le persone si possano rivedere. Sarà grazie a tale “condivisione” che il tuo brand avrà successo. Per cui, il tuo marchio dovrà avere una Storia, una dimensione, un sistema di valori che saranno identificati nel prodotto che venderai.

Tutto questo si basa su uno degli strumenti più importanti nelle tue mani: la comunicazione. È importante saper Cosa comunicare al tuo pubblico, ma a volte è ancora più importante sapere Come farlo.

Per questo, esistono i professionisti del settore a cui potrai affidarti.

  • DEFINIZIONE DEL TUO TARGET

Target è la parola inglese che usiamo per definire il “bersaglio” di riferimento, cioè il tuo pubblico: sesso, età, passioni, professione, hobbies, abitudini di acquisto, comportamento sociale e così via.

Più il tuo target è definito, cioè più è piccolo l’insieme delle persone a cui vuoi parlare, più è semplice sapere Cosa devi produrre.

Se, per esempio, la tua intenzione è creare una borsa per professionisti, amanti del viaggio e della fotografia, di età adulta e di sesso maschile, sarà più semplice comunicare al produttore cosa ti serve, con quali materiali e caratteristiche. Inoltre, sarà più semplice andare a rintracciare il tuo pubblico, una volta avviata una campagna pubblicitaria.

L’identificazione del tuo pubblico è fondamentale nel tuo cammino, poiché il target è l’obiettivo della tua comunicazione e il punto focale della tua produzione.

  • DESIGN

Una volta definito il tuo pubblico finale, sarà molto semplice lavorare al design della tua borsa: le caratteristiche dei tuoi consumatori, ti avranno guidato la mano nel disegno.

Adesso, infatti, sai come dovrà essere la tua borsa per professionisti dai 50 ai 60 anni, amanti del viaggio e della fotografia:

– dovrai realizzare una borsa dal taglio maschile, in materiale tecnico e leggero (perché le macchine fotografiche sono piuttosto pesanti), semplice da lavare, con tasche utili per i diversi obiettivi fotografici e, magari, con tracolla regolabile.

Ovviamente, questo è solo un esempio per mostrarti, praticamente, in che direzione va il tuo progetto. È chiaro che tali passaggi sono più meticolosi e dettagliati quando si tratta di pianificare sul serio.

BORSE

  • CANALI DI VENDITA

Prima di produrre le tue borse, è importante che tu sappia già Come le venderai. Questa scelta è fondamentale ai fini della produzione, perché ogni soluzione di vendita ha risvolti economici differenti.

Vuoi vendere le tue borse in un negozio?

Vuoi creare una piattaforma e-commerce?

Vuoi puntare al mercato del lusso?

In base al canale di vendita che sceglierai, la tua produzione cambierà.

Innanzitutto, decidere di vendere on-line comporta un corposo investimento iniziale, dal momento che dovrai creare un sito e un sistema di vendita virtuale; e ti consiglio di non “risparmiare” sull’e-commerce, dal momento che sarà il fulcro del tuo business.

Oppure potrai vendere tramite negozio fisico e prediligere, quindi, un pubblico differente, quello che si gode (ancora) la shop experience.

O ancora, puoi scegliere un target di fascia alta e quindi creare una vendita di borse di lusso. In questo caso, i canali di vendita dovranno prevedere anche un buon servizio di assistenza e di garanzia del prodotto.

  • IL PREZZO

Il prezzo della tua borsa sul mercato sarà dato dalle scelte fatte negli step precedenti: creare un brand, investire sulla comunicazione e sull’analisi dei dati, strutturare campagne pubblicitarie ad hoc e definire i canali di vendita… rappresentano COSTI.

Si tratta di risorse che, inevitabilmente, avranno un impatto sul prezzo finale della tua borsa.

Per darti un’idea più concreta di cosa succede, ti illustro in modo sommario come si calcola il prezzo al pubblico di una borsa:

VENDITA IN NEGOZIO

PREZZO AL PUBBLICO=COSTO PRODUZIONE X 2.6 (FINO A 2.8)

VENDITA DIRETTA

PREZZO AL PUBBLICO = COSTO PRODUZIONE X 2

VENDITA DI LUSSO

PREZZO AL PUBBLICO= COSTO PRODUZIONE X5

Il costo di produzione dipenderà, a sua volta, da scelte precise circa i materiali da usare, gli accessori, il packaging e la fornitura.

Una borsa di qualità non potrà mai uscire dalla fabbrica ad un prezzo stracciato, come accade, magari, nelle catene di montaggio seriali in cui il dettaglio non conta, ma contano solo i numeri.

Inoltre, in base alla Storia che hai scelto di raccontare, ai servizi per il cliente, alla ricerca e allo studio del prodotto, alla presenza di diversi collaboratori…la tua borsa avrà un prezzo differente. Dietro ogni prezzo in vetrina, esiste un lavoro intenso, fatto di idee, parole, progetti e nuovi investimenti.

È per questo motivo se i Marchi del Lusso propongono prodotti super-costosi: quei prezzi sono indicatori non solo della qualità, ma del lavoro costante di un’azienda sempre in moto, sempre pronta a comunicarti i suoi valori e i suoi nuovi progetti.

Anche di questo ci si innamora. Te lo assicuro!

Per cui, una volta deciso il tuo segmento di mercato, la tua strategia, i tuoi canali di vendita e il design, potrai ANDARE dal tuo produttore, mostrargli il progetto e chiedere che la tua borsa ESCA DALLA FABBRICA AD UN PREZZO PRECISO (per esempio, a 50 euro).

La parola passa così al Produttore di borse, il quale ti indicherà quali sono le scelte migliori per quel prezzo: materiali, accessori, confezionamento e così via.

Un produttore serio e professionale ti supporterà con scrupolo in questa fase, perché sa che il successo della tua produzione sarà anche il suo!

La filiera del Made in Italy, cioè l’intero processo produttivo di una borsa, è sempre più “visibile” e conosciuta: i consumatori si interessano, chiedono, pretendono informazioni sulla provenienza dei loro prodotti. Per questo, il terzista non è più un fantasma senza nome, ma un attore importante della produzione.

Lotto da anni per la Certificazione della Filiera e sento che questo traguardo è sempre più vicino!

PRODUZIONE BORSE: ANCHE I CONSUMATORI DEVONO SAPERE

Quando compri una borsa piuttosto che un’altra, lo fai per diversi motivi: oltre al prezzo, entrano in campo molti fattori, come il messaggio del marchio, il modo in cui comunica, i valori che rappresenta, se è un marchio di tendenza o meno.

Tutto questo è l’universo in cui ti rivedi. Ed ha un costo.

Il prezzo della tua borsa non è “troppo” alto: serve, invece, a mantenere in vita la creatività di un’azienda, la sua efficienza, il servizio ai clienti e tutte le connotazioni che ti fanno amare quel brand specifico, anziché un altro.

Quando fai un acquisto, non stai comprando solo un prodotto, ma tutto quello che viene prima. Ed è l’anima del prodotto stesso.

Sono curiosa di sapere Cosa ne pensi e se hai domande su quest’argomento >> SCRIVI QUI SOTTO!

LA RETE CHE STIAMO CREANDO È IL MOTORE DELLA MIA LOTTA, QUELLA CONTRO LA CONTRAFFAZIONE E DALLA PARTE DELLA PRODUZIONE ONESTA E LEGALE.

GUARDA IL MIO VIDEO SU YOUTUBE E ISCRIVITI AL CANALE PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATA!

BORSE

GRAZIE PER IL TEMPO CHE MI HAI DEDICATO.

LEGGI ANCHE:

PRODUZIONE CONTO TERZI: IL CAOS DELLE FORNITURE

PRODUZIONE CONTO TERZI E IL RUOLO DELL’UFFICIO STILE: FACCIAMO CHIAREZZA

4 pensieri riguardo “PRODUZIONE BORSE: LE 5 COSE DA FARE PRIMA DI INIZIARE A PRODURRE

    • 04/10/2020 in 10:48
      Permalink

      Grazie Grande Mauro <3

      Risposta
  • 06/10/2020 in 18:58
    Permalink

    Ciao sono Diana , entro in merito con il dare del tu ( PERCHE” AMO LA COMUNICAZIONE DIRETTA NON CONCESSA DAL GALATEO . (_ Intanto GRAZIE per avere scritto una MAPPA per cammina nel buio come me .Mi spiego meglio da poco sto creando o meglio dire ( DISEGNANDO CREAZIONI BORSE ) ED UN LABORATORIO LE (( LE ASSEMBLA ). Io provvedo per il materiale e minuterie ,ONESTAMENTE sono come un bimbo che gattona ,La mia determinazione e molto FORTE . Ho abitato a LONDRA per un periodo e sono fortemente ATTRATTA dal accessori borse glamour posh .Ecco perche in me c”e il desiderio di creare ( BORSE ALTA QUALITA MA MI MANCA LO STRUMENTO PRATICO DIO DENARO .CMQ ho depositato un marchio che amo . E sto provando dopo tanti sbattimenti ( DOPO AVER LETTO LA TUA PAGINA PREZIOSA SE ACCESA una visione chiarissima Non e cosi semplice.

    Risposta
    • 15/10/2020 in 16:15
      Permalink

      Ciao Diana complimenti per il tuo progetto e grazie infinite per il feedback all’articolo.
      un abbraccio

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *